giovedì 10 marzo 2011 | Autore: NN
Di solito nei musei la scritta "Si prega di non toccare" è ovunque, giustamente. Però i bambini ai quali piace toccare sempre tutto così non hanno nessun divertimento.
Ecco allora il Please Touch Museum. Sabato abbiamo fatto la nostra gita proprio a Philadelphia in questo museo che è tutto per i bambini, dove possono fare, provare, toccare e giocare.
Eravamo in compagnia di una coppia (lui è un collega di Paolo) che a loro volta hanno due bimbi e assieme alla Sara si sono davvero divertiti tantissimo. In questo museo c'è di tutto, da un fiume in cui i bimbi possono giocare con le barchette e le paperelle, una sezione dedicata alle macchine in cui puoi provare a togliere e mettere i vari pezzi delle macchine, puoi salire sulle auto, su di un autobus e un trenino. C'è la parte degli strumenti musicali e la ricreazione di un piccolo bosco con un tronco/scivolo, una grotta in un alberto, un laghetto con le ninfee che suonano quando ci salti sopra. E poi ancora un labirinto di Alice nel paese delle meraviglie, la parte dedicata allo spazio, la stanza dei giochi per i più piccoli (e non) con art&craft, marionette, libri, costruzioni e vari giochi. La cosa che è piaciuta di più alla Sara è stato il supermercato, hanno ricreato un supermercato proprio per loro, i più piccoli, coi carrelli, i cestini, il pane, gli alimenti, le scatolette, la frutta, la verdura e poi le casse dove puoi pagare quello che hai comprato (sempre per gioco ovviamente!). E' stata dura farli uscire da questa parte del museo. C'è la parte dove puoi far finta di giocare ad essere un medico, un venditore di scarpe, un commesso del Mc Donald, di lavorare in un cantiere edilizio e tanto altro ancora.
Per colpa dei babbi che non hanno comprato i biglietti che erano a parte ci siamo persi la giostra dei cavalli. Dovremo ritornarci ;-)
Insomma, è stata davvero una gita interessante e divertente per tutti. Un ottimo posto per passare un grigio e freddo week end invernale. Siamo davvero contenti di aver trovato questo posto!
La giornata si è conclusa con una cena a casa di questi amici, una bella pizza e ancora due chiacchere mentre i bimbi, ormai esausti, provano a giocare con le ultime forze rimaste!

N
Etichette: |
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

4 commenti:

On 11 marzo 2011 00:43 , Pollon72 ha detto...

Che meraviglia! Dovrebbero esserci tanti posti come questo!

 
On 12 marzo 2011 14:12 , NN ha detto...

Eh si, hai proprio ragione. Sono posti davvero molto belli per i nostri bimbi, soprattutto perchè d'inverno non si sa mai cosa fare o dove andare. Ciao!

 
On 12 marzo 2011 16:21 , Pollon72 ha detto...

E' vero, in inverno bisogna inventarsi tanti modi per giocare e trascorrere il tempo al chiuso...

 
On 16 marzo 2011 18:22 , MadreCreativa ha detto...

Magari ci fossero anche in Italia più posti così!